Posts made in marzo, 2015


In Comune ricorderemo la figura di Guglielmo Ghislandi, dirigente e deputato socialista, primo Sindaco della città dopo la Liberazione. Una personalità importante della storia politica bresciana nel corso del novecento. Nel primo dopoguerra si incarica di prendere sulle proprie spalle la sorte dei reduci dalla guerra, impersonando un antifascismo tenace e radicato nel popolo. Perseguitato dal regime, torna a dirigere un PSI che a Brescia resterà la seconda forza elettorale fino al 1968. Sindaco del Comitato di Liberazione Nazionale. Deputato. Nel 1964, un anno prima della morte, guida la formazione del PSIUP. Il convegno, che si terrà nel salone Vanvitellinano, lo richiamerà alla coscienza della città. Nel salone verrà allestita una mostra a lui dedicata, curata dal Circolo Ghislandi di Breno. Ancora oggi ci lega al suo impegno la “dismissione” della statua all’aera fascista (il bigio) che campeggiava in Piazza della Vittoria, la sua delibera rimane l’unico atto dell’amministrazione comunale in proposito.

Marco Fenaroli

continua a leggere