Posts Tagged "immigrazione"


Isis, l’Italia in guerra?


scritto da il Nov 16, 2015

FONDAZIONE GUIDO PICCINI

in collaborazione con:

CGIL BRESCIA

FONDAZIONE CLEMENTINA CALZARI TREBESCHI

NUOVA LIBRERIA RINASCITA

COMUNE DI BRESCIA

 1915-2015:

Isis, l’Italia in guerra?

incontro con Gigi Riva
caporedattore centrale de “L’Espresso”

Giovedì 19 novembre 2015, ore 17.30

BRESCIA – Salone Vanvitelliano – Palazzo Loggia

 

Alla fine della Prima guerra mondiale la Conferenza di pace di Parigi del 1919 modificò radicalmente le carte geografiche dell’Europa e del Medio Oriente. In Europa erano scomparsi quattro imperi, ed erano nati 26 nuovi Stati in molti dei quali erano costrette alla convivenza forzata diverse nazionalità ed etnie, destinate a provocare una sorta di conflittualità permanente. Basti pensare, ad esempio, che serbi, croati e sloveni venivano riuniti nella Jugoslavia, ove esistevano altre sei diverse nazionalità. Un secolo dopo, i confini tracciati in quella conferenza sono in gran parte saltati, sia in Europa, sia in Medio Oriente. E contemporaneamente stanno saltando gli equilibri geopolitici che hanno retto il mondo nel “secolo breve”. Siamo davvero alla vigilia di quella che anche Papa Francesco ha definito la Terza guerra mondiale?

continua a leggere

Il Comitato “Al Lavoro con Brescia”e il Gruppo Consiliare rimarca il danno politico e culturale provocato dalle dichiarazioni del Presidente della Regione Lombardia attorno al dramma dei profughi dal Nord Africa. Certamente rilasciate per spargere confusione mentre scorrono notizie su un uso disinvolto e privato da parte del Presidente del denaro pubblico regionale per consorterie private e per clientelismo miserrimo.

continua a leggere

Il ComitatoAl Lavoro con Brescia”e il Gruppo Consiliare rimarca il danno politico e culturale provocato dalle dichiarazioni del Presidente della Regione Lombardia attorno al dramma dei profughi dal Nord Africa.

Certamente rilasciate per spargere confusione mentre scorrono notizie su un uso disinvolto e privato da parte del Presidente del denaro pubblico regionale per consorterie private e per clientelismo miserrimo.

Leversione del sistema democratico fa parte dei fondamenti del leghismo, si tratti di secessione piuttosto che di diritti dell’uomo: questa riappare puntuale ad ogni passaggio cruciale della vicenda politica e sociale.

continua a leggere